Grande mostra COMPU a Bologna dal 21 al 25 aprile 2018

Un grande evento aperto non solo a tutti i soci, ma a tutti gli appassionati e collezionisti di macchine per scrivere. Di seguito il volantino con gli eventi. Scarica qui sotto la locandina in pdf. La mostra si terrà in sala Teatini, sotto alle 2 torri dal 21 al 25 aprile. Il convegno il 21 aprile dalle 14.30 in Palazzo D’Accursio.

Bologna-2018.15.pdf

 

 

I segreti della comunicazione in tempo di guerra: le macchine per scrivere dei giornalisti, la criptografica Enigma, le centrali telefoniche da campo. Tutto questo sarà visibile in una mostra in centro a Bologna (sala Teatini, Strada Maggiore 4, zona due Torri) dal 21 al 25 aprile, con ingresso gratuito dalle 10 alle 18. Oltre 40 modelli di macchine per scrivere che hanno permesso a famosi reporter di guerra di descrivere le battaglie direttamente sul campo.

Sabato 21 dalle 10 alle 18 l’Associazione Linea Gotica Pistoiese curerà, con la presenza di rievocatori, l’allestimento di comunicazione e telefonia da campo con divise dell’epoca della II Guerra Mondiale.

La mostra è organizzata dall’Associazione nazionale collezionisti macchine per ufficio (www.compuitalia.it), con il patrocinio del Comune di Bologna e della Regione Emilia Romagna e curata dai collezionisti Domenico Scarzello e Cristiano Riciputi.

Solo domenica 22 aprile sarà in esposizione un esemplare della celebre Enigma, la macchina criptografica tedesca della seconda guerra mondiale e, grazie alla sua decifrazione, gli Alleati sapevano in anticipo le mosse del nemico. Gli esperti Antonio Fucci e Wolfgang Irler, dalle ore 15, terranno due relazioni su questa macchina resa celebre da numerosi film.

L’Ordine dei giornalisti di Bologna metterà a disposizione per la mostra le due macchine danneggiate durante l’attentato terroristico alla sede Aser del 1979.

 

2 pensieri riguardo “Grande mostra COMPU a Bologna dal 21 al 25 aprile 2018

  • 22 Aprile 2018 in 18:51
    Permalink

    molto interessante. cercherò di visitare la mostra

    Risposta
  • 22 Aprile 2018 in 18:55
    Permalink

    molto interessante. visiterò la mostra. ci vediamo a gambettola?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *